25 aprile festeggiamenti per la liberazione

Il prossimo 25 aprile, nel 72° anniversario della Liberazione vogliamo di nuovo ricordare i “lupi neri” che, il 3 gennaio del 1944 si batterono, con la paura e l’incoscienza della gioventù per liberare le loro case dall’invasore.
Ci piace ricordarli anche in questa occasione, dove lungo tutto lo stivale, viene ricordata la liberazione dalla paura, dalla fame, dalle bombe, dai fucili. Oggi noi imbracciamo le armi del dialogo e della collaborazione, nella speranza che mai più si debbano usare colpi mortali per appianare le differenze. Il coraggio che solo la paura fa emergere ha permesso a questi giovani “lupi” di comprendere i valori della democrazia e delle libertà ed a noi di poterli difendere perché universali, giusti. Grazie a tutti quei ragazzi che durante la guerra hanno dato la loro vita noi oggi siamo donne e uomini liberi; possiamo parlare a chiunque, riaffermare diritti umani universali, lottare, a nostro modo, per una giustizia sociale che possa essere chiamata tale, per il diritto alla salute e al lavoro, per la tutela dei più deboli, degli oppressi e di tutti quelli che in condizioni disperate giungono nel nostro Paese per ritrovare la dignità alla quale ogni essere umano ha diritto.
Il nostro omaggio alla loro memoria è un riaffermare tutti questi diritti, con un abbraccio al loro grande cuore lungo 72 anni.
Qui sotto alcune foto della nostra visita e commemorazione al Memoriale di Valibona del 25 aprile 2017
Angela Sagrinati

Angela Sagrinati

Attivista del Comitato Valibona POSSIBILE - Referente per Sesto Fiorentino